Comelico - Sappada

San Pietro. Subito dopo Campolongo viene Mare e da lì a sinistra saliamo a S.Pietro. Comune in posizione dominante da cui l'occhio abbraccia le ridenti frazioni di Costalta e Valle, nonché tutta la Vallata del Comelico Inferiore.

San Stefano di Cadore. Conca magnifica disposta a triangolo, il cui angolo acuto è formato a sud del paese dalla confluenza del torrente Padola con il fiume Piave. Circondata da alcune importanti vette dolomitiche, nonché da boschi di conifere e ampi tappeti verdi...

Sappada. Incuneata tra il Cadore, la Carnia e I'Austria, Sappada si estende a 1250 m di altitudine, all'estremità settentrionale della provincia di Belluno, nell'alta Valle del Piave. Comelico Superiore. E' rinomato per le bellezze natuali ancora integre della vicina Valgrande, in quel di Padola, vi si elevano cime dolomitiche bellissime, le foreste sono ricche di pregiato legname, due sorgenti di acqua solforosa e ferruginosa benefica ai trattamenti termali.

Danta è un paese fatto di bianche casette, sulle quali torreggiano il campanile trecentesco e la chiesa. Rifugio di pace e solitudine sperduta nell'azzurro limpido del cielo lontana da ogni vita rumorosa

San Nicolò. Il Verde Comelico offre scorci meravigliosi in ciò che si ammira dalla costa amena ove si trova il Comune di S.Nicolò.

Per informazioni

CONSORZIO COMELICO SAPPADA DOLOMITI

Borgata Bach, 9
32047 Sappada (BL)
Tel: 0435 428343
Fax: 0435 428342

 

CONSORZIO TURISTICO VAL COMELICO DOLOMITI

Piazza S.Luca, 18
32040 Padola di Comelico Superiore (Belluno)
Tel. +39 0435.67021
Fax +39 0435.479091